Pagine

sabato 27 luglio 2013

Catinaccio d'Antermoia

La partenza dell'escursione
Come Arrivare:
Raggiungere il paese di Pera, una frazione di Pozza di Fassa (TN),  dove troverete un piazzale in cui parte la navetta, al costo di 5 €, per raggiungere il Rifugio Gardereccia, il punto di partenza dell'escursione.

Riferimento Cartografico: Tabacco 29 sentiero n. 584;580;579

Difficoltà: Media-difficile (per la durata)


Il Rifugio Preuss e Il rifugio Vajolet
La partenza di questo itinerario si trova nei pressi del Rifugio Gardereccia.
Dal Rifugio Gardereccia (1949 mt), si segue una comoda ma pendente strada bianca, circa 40 minuti, fino al Rifugio Vajolet e il Rifugio Preuss (2243 mt), già da qui si può ammirare un panorama mozzafiato.
Seguendo il sentiero 584 in circa un ora si raggiunge il rifugio Passo Principe (2601 mt), anche in questo caso la salita è sempre su rocce, a tratti molto ripida, ma ancora nella normalità.

Dal Rifugio Passo Principe la storia cambia, il sentiero si stringe e sale ripido verso Passo Antermoia (2770 mt), raggiungibile in circa 50 minuti, per poi riscendere verso il il lago e il rifugio Antermoia (2497 mt) in circa un ora di cammino. Dal Rifugio Antermoia poi si scende, non senza difficoltà, verso la frazione di Pera in circa 3 ore e 20 minuti.

Il percorso dell'escursione:



Il percorso su google earth:




Annotazioni e consigli utili:
La neve durante la discesa dal
Passo Antermoia
Devo ammettere che l'escursione è lunga... ma ne vale assolutamente la pena, le dolomiti viste in questa
escursione lasciano senza parole, ogni volta che si arriva a una forcella, si apre sempre di più il panorama.
Si può dire che dal rifugio Gardereccia al Rifugio Vajolet, possono arrivare tutti, l'itinerario diventa più difficile successivamente. La parte più difficoltosa è senza dubbio la discesa dal rifugio Antermoia alla frazione di Pera, che però ci ha regalato l'incontro con le marmotte e colori floreali fantastici.

Alcune Fotografie dell'escursione:



Il Rifugio Passo Principe



Il Lago d'Antermoia e l'omonimo Rifugio