Pagine

lunedì 16 gennaio 2012

Rifugio Antelao

Come Arrivare:

Ci sono svariati modi per raggiungere il rifugio Antelao. L'escursione descritta in questo articolo parte da Pozzale, o dalla piazza, punto di arrivo della discesa con il bob/slittino, o appena sopra
la piazza, raggiungendo l'arrivo del primo tratto delle ex piste da sci.

Pozzale è una piccola località sopra Pieve di Cadore, facilmente raggiungibile dal centro di Pieve di Cadore.


Riferimento cartografico: Tabacco n. 16 sentiero 253, per la salita, In discesa la Strada di Tranego


Difficoltà: Media

Partenza dalla piazza di Pozzale, o dall'inizio delle ex pistre da sci, a circa 10 minuti a piedi dalla piazza. Seguendo il sentiero n. 253 si sale affiancando in un primo momento le piste da sci ormai abbandonate, per poi lasciarsele sulla destra e superando un pericoloso costone esposto. Il sentiero sale sempre costante arrivando fino a Forcella Antracisa, ricollegandosi con il sentiero principale, sempre battuto e in buone condizioni, che parte dalla Piazza di Pozzale. Da lì, la strada spiana un pochino e si inizia a intravedere il rifugio.

Il rifugio

La durata totale dell’escursione è di 4:10  ore. Nello Specifico:

- Da Pozzale (1050 Metri) al Rifugio Antelao (1796 metri), sul sentiero n. 253 2:15 h

- Dal Rifugio Antelao (1796 metri) a Pozzale (1050 metri) sulla strada di Tranego 1:55 h

Il segnale GPS della Salita:GPS

Il segnale GPS della Discesa:GPS

Annotazioni e consigli utili:

Il sentiero 253 è abbastanza impegnativo, ma sicuramente più interessante e veloce, se però volete intraprendere una camminata più semplice, ma più lunga, vi consiglio di partire dalla piazza di Pozzale e seguire la strada principale. Si tratta di una strada militare sterrata con

molta meno pendenza e con molto meno pericolo che vi fa salire fino a 1.900 metri (Cima Tranego) per poi scendere a Forcella Antracisa (1.693 metri) e risalire poi fino al rifugio (1796 metri).

L'accoglienza al rifugio è ottima, buone le frittelle di mela e le grappe tipiche della zona, in questo caso non ho mangiato lì, ma credo sia un ottima cucina tipica.

La discesa con il bob è stata a dir poco spettacolare, anche se in certi punti è molto impegnativa, soprattuto se, come in questo periodo, la neve non è molta e molti punti sono senza neve e con sassi sporgenti, sicuramente se ci fosse più neve posso assicurare che dalla cima Tranego alla piazza di Pozzale è completamente percorribile con slitta o bob.

Dato che il rifugio mi ha colpito positivamente vi segnalo anche il loro sito: Rifugio Antelao.

Alcune fotografie dell'escursione:





La Baita di forcella Antracisa